Preparazione Prima Comunione

Nella pastorale catechistica, la comunità parrocchiale, cura in maniera particolare l’educazione cristiana dei fanciulli, preparandoli nell’arco di tre anni, per ricevere il sacramento della riconciliazione e dell’eucaristia. L’obiettivo che ci si propone di raggiungere per ogni fanciullo è quello di aiutarli a scoprire i segni della presenza di Dio e a incontrare Gesù risorto, la Sua parola, la Sua vita, il dono del Suo spirito, il Suo comandamento dell’amore, il Suo perdono e la promessa del Suo ritorno.
Nella convinzione che i genitori sono chiamati ad essere i primi annunciatori del Vangelo, i catechisti, si propongono di collaborare con loro per la crescita serena della fede dei fanciulli. Questa è l’età nella quale i fanciulli vivono momenti di grande curiosità con domande e scoperte per cui è facile avvicinarli a Dio e aprirli all’amore. I testi dei catechismi CEI sono un valido strumento per il primo annuncio della fede cristiana. 
 

I catechisti si servono della guida sia per la formazione personale che come aiuto didattico per la pastorale dei fanciulli e seguono un programma dettagliato al fine di condurre in maniera più organica gli incontri. Periodicamente si incontrano con il parroco per la verifica dell’andamento didattico – educativo delle classi e per organizzare i momenti liturgici. In ogni classe lavorano, con i bambini, un gruppo di due catechisti.
I bambini partecipano, la domenica, alla Santa Messa delle ore 10.00, animandola sia partecipando ai canti che proponendo la preghiera dei fedeli. Nei momenti forti della Chiesa (Natale, Pasqua, Pentecoste) e nelle ricorrenze dei santi, i bambini e i genitori vengono invitati a partecipare alle celebrazioni liturgiche ed anche ad incontri ricreativi conviviali.
Per la festa del Corpus Domini e nelle altre feste della parrocchia sono invitati a partecipare alla processione. 
Le prime comunioni si svolgono generalmente durante le domeniche del mese di maggio. Il giorno prima, il sabato, i fanciulli vengono portati ad un ritiro spirituale dove ricevono il sacramento della Riconciliazione, provano i canti della celebrazione e trascorrono insieme un momento conviviale con i catechisti ed il parroco. Il rito della celebrazione della Prima Eucaristia si svolge coinvolgendo oltre che i fanciulli, anche i genitori e l’assemblea. I fanciulli procedono in processione, accompagnati dai genitori, dal parroco, dai catechisti, dai ministranti; vengono chiamati per nome, rispondono “Eccomi”, si siedono a semicerchio attorno all’altare, partecipano con i canti alla Santa Messa; dopo le orazioni, alle offerte si avvicinano all’altare per essere più coinvolti nella preghiera Eucaristica e si mettono in ginocchio durante la Consacrazione; al momento del Padre Nostro, si danno le mani e formano un cerchio attorno all’Altare, si scambiano il segno della pace, in processione ricevono Gesù Eucaristia e con il parroco fanno la foto di gruppo.
Nel corso degli anni di preparazione, al momento opportuno, ricevono la prima Confessione, seguendo degli itinerari specifici di preparazione suggeriti dai sussidi della CEI e con una celebrazione specifica prima della Confessione.

 

 

 

 

 

Lascia un commento