Preparazione al Battesimo

I genitori che desiderano il Sacramento della rinascita cristiana per i loro figli, sono invitati a: tre incontri di preparazione al Battesimo, tenuti nei primi tre mercoledì di ogni mese, alle h.18.30 ottobre – marzo, h.19.30 marzo – ottobre. Il Sacramento viene celebrato ogni prima e terza domenica del mese, ad eccezione del mese di settembre, che viene celebrato nella seconda e quarta. La prima domenica h.11.30 Terza domenica h.18. 00 ( h.19. 00 vigente l’ora legale )

Attualmente l’equipe di preparazione al Battesimo è formata dal parroco e da una coppia di coniugi della parrocchia, che durante l’anno offrono il proprio servizio, nello spirito della fede cristiana, tenendo gli incontri, finalizzati alla preparazione spirituale al sacramento, con le giovani coppie di genitori che hanno chiesto di battezzare i propri figli.

Il Battesimo è per l’uomo il primo sacramento della fede, quello dell’iniziazione cristiana e dell’ingresso della persona nella comunità dei credenti, nella Chiesa, che l’accoglie.
La dimensione urbana della nostra città e territoriale della nostra parrocchia crea tante difficoltà alle giovani coppie di sposi.
I primi mesi di matrimonio, con la nascita dei figli, infatti, sono quelli che richiedono un particolare impegno, in quanto bisogna armonizzare la realtà di coppia (dal punto di vista psico-affettivo), le esigenze del lavoro, compreso quello domestico, la necessità di mantenere rapporti di relazione (parenti, amici, ecc.), senza lasciarsi sopraffare dai modelli negativi che la società odierna ci propina.
E’ vero, peraltro, che la nascita di un figlio è un momento molto favorevole per una riflessione spirituale dei giovani genitori e per una verifica della propria fede.

Compito della Comunità parrocchiale è quello di cogliere tale particolare occasione di disponibilità per proporre alle giovani coppie di sposi un più esplicito e approfondito cammino di fede e per rilevare il significato e le vere dimensioni del Sacramento del Battesimo.
Ed è così che ci si propone di realizzare, nel corso di tre incontri, con le coppie di genitori, e possibilmente con i padrini o madrine, questi principali obiettivi:

  • creare lo spirito e le condizioni idonee affinchè i genitori dei battezzandi possano “riscoprire” il cristianesimo, come scelta fondamentale di vita;
  • rendere i genitori consapevoli dell’impegno e delle responsabilità che implica la scelta del Battesimo per i loro figli; in particolare, come primi educatori, dovranno aiutarli ogni giorno, unitamente ai padrini, a fare tesoro della scelta della fede cristiana;
  • individuare nel progetto di crescita globale del bambino, in tutte le sue dimensioni, quali sono i valori cristiani da vivere personalmente al fine, poi, di trasmetterli con amore ai propri figli;
  • farli sentire membra vive non solo della società civile ma anche della Comunità cristiana.

Lascia un commento